Processo civile: la comparsa conclusionale non può contenere domande o eccezioni nuove

Le comparsa conclusionale ha soltanto la funzione di illustrare le ragioni di fatto e di diritto sulle quali si fondano le domande e le eccezioni già proposte e pertanto non può contenere domande o eccezioni nuove, che comportino l’ampliamento del thema decidendum, non rilevando neanche l’accettazione del contraddittorio da parte della controparte, che è attività consentita solo fino al momento della rimessione della causa al collegio per la decisione

Leggi il seguito
error: Il contenuto è protetto!