Interventi di manutenzione straordinaria in condominio: natura dei pagamenti del condomino prima della definitiva approvazione

In caso di interventi di manutenzione straordinaria, la deliberazione dell’assemblea, chiamata a  determinarne quantità, qualità e costi, assume valore costitutivo della relativa obbligazione di contribuzione in capo a ciascun condomino, sicché il versamento delle spese che questi esegua in favore del condominio prima che sia intervenuta una completa e definitiva  deliberazione di approvazione dell’intervento, configura un pagamento ab origine indebito ai sensi dell’art. 2033 c.c.

Leggi il seguito

Il condomino non può procedere all’escavazione del sottosuolo per ricavarne nuovi locali o per ingrandire quelli preesistenti

La zona esistente in profondità al di sotto dell’area superficiaria che è alla base dell’edificio condominiale, in mancanza di un titolo che ne attribuisca la proprietà esclusiva ad alcuno dei condomini, rientra per presunzione tra le parti comuni, sicché nessun condomino può, senza il consenso degli altri, procedere all’escavazione del sottosuolo per ricavarne nuovi locali o per ingrandire quelli preesistenti, in quanto, attraendo la cosa comune nell’orbita della sua disponibilità esclusiva, limiterebbe l’altrui uso e godimento ad essa pertinente.

Leggi il seguito
error: Il contenuto è protetto!