Patrocinio a spese dello Stato: ammissione al beneficio e alla prenotazione a debito anche nel caso di “liquidazione controllata”

Solo l’adeguamento della fattispecie (trattasi di una SRL) in questione a quella della liquidazione giudiziale può consentire al giudice della liquidazione controllata di dichiarare l’assenza di attivo con l’automatico effetto dell’ammissione al gratuito patrocinio

Leggi il seguito

La liquidazione delle spese di lite per la parte vittoriosa ammessa al gratuito patrocinio regge la prova di legittimità costituzionale

Le questioni sollevate dal remittente che nel definire il giudizio, doveva regolare le spese processuali, ponendole a carico dell’Istituto resistente (INAIL) secondo il principio della soccombenza e disponendone il pagamento a favore dello Stato, poiché la parte vittoriosa era stata ammessa al suddetto beneficio

Leggi il seguito

Incostituzionale l’art. 2952, comma 2, cc dove prevede che i diritti derivanti dal contratto di assicurazione sulla vita si prescrivono in due anni

Confermata la tesi del giudice a quo (Corte di Appello di Firenze) il quale ha ritenuto che la disciplina prevista dalla disposizione censurata vìoli gli artt. 3 e 47 Cost., presentando profili di irragionevolezza, che pregiudicano la tutela del risparmio

Leggi il seguito

Nella liquidazione controllata si possono ascrivere anche i beni che pervengono al debitore durante la procedura

Non fondata la questione di legittimità costituzionale sollevata: il criterio della massima soddisfazione delle ragioni creditorie, lungi dal confliggere con l’esigenza della ragionevole durata della procedura – come ritengono i giudici rimettenti – deve essere, viceversa, con essa contemperato …

Leggi il seguito

Adozione di maggiorenni: incostituzionale l’art. 291 c.c., là dove non consente al giudice di ridurre l’intervallo d’età di 18 anni fra adottante e adottando

L’istituto, la cui originaria funzione era di trasmissione del cognome e del patrimonio, ha da ultimo assunto anche la funzione di riconoscimento giuridico di nuove formazioni sociali in cui vivano relazioni identitarie ed affettive

Leggi il seguito

Incostituzionale l’art. 696-bis, comma 1, cpc dove ammette la consulenza tecnica solo per crediti derivanti da mancata o inesatta esecuzione di obbligazioni contrattuali o da fatto illecito

Accolta la tesi del rimettente: la previsione contrasta con l’art. 3 Cost., in quanto, escludendo irragionevolmente detta ultima categoria di crediti – i quali, al pari di quelli nascenti dal contratto o dal fatto illecito, sono coessenziali alla «realizzazione del sistema dei diritti» -, si risolverebbe in «un’evidente aporia, o comunque in un’incoerenza interna dell’istituto

Leggi il seguito

Nomina Ctp per la composizione della lite: sono incostituzionali gli artt. 669-quaterdecies e 695 cpc

Fondata la questione sollevata dal tribunale di Roma riferita alla non reclamabilità del provvedimento di diniego dell’istanza di nomina del consulente tecnico preventivo ai fini della composizione della lite ai sensi dell’art. 696-bis cod. proc. civile

Leggi il seguito

Non è incostituzionale la revoca automatica della patente se il conducente provochi un incidente stradale e abbia un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l

L’impianto sanzionatorio, che punisce la guida in stato di ebbrezza, prevede diversi “gradi di intensità” della violazione, ai quali corrispondono differenti livelli di sanzioni in progressione crescente finalizzati alla prevenzione e repressione di comportamenti pericolosi per gli utenti della strada

Leggi il seguito

Covid-19: non è incostituzionale l’obbligo vaccinale per gli esercenti le professioni sanitarie di cui ai decreti-legge 44 e 172/2021

Oggetto delle censure è, stavolta, la dedotta irragionevolezza della scelta del legislatore di imporre la vaccinazione indistintamente a tutti gli esercenti le professioni sanitarie, e in particolare agli iscritti all’albo dei chimici e dei fisici

Leggi il seguito

Rito lavoro e legittimità costituzionale: il convenuto per la chiamata in causa di terzo deve chiedere la fissazione di nuova udienza

Dichiarate non fondate le questioni di legittimità costituzionale degli artt. 418, 1 co., e 420, 9 co., del cpc, sollevate, in riferimento agli artt. 3 e 111, 2 co., della Costituzione

Leggi il seguito
error: Il contenuto è protetto!